Pomeriggi lontani

10559857_4655370758481_8505525824664216970_n

Tutto quello che sognavo da ragazzina era legato a quel che succedeva nella storia tra questi due. Stessa ora, stesso canale, i pomeriggi cominciavano così, con la puntualità di immaginarsi dentro a quel paesino americano sulle rive di un fiume. Si è giovani una volta nella vita eppure a volte torna quel vento, quell’aria respirata nell’adolescenza…torna un un ricordo, ritroviamo una lettera, una foto, riappare la nostra serie preferita sulla tv e quei sogni ci sembra non siano poi così lontani. La nostalgia non è sempre un’ombra minacciosa, a volte è un luogo di passaggio in cui poter sostare un poco, una porta che riapriamo su quello che ha nutrito le nostre fantasie. E mentre stiamo affacciati a quest’uscio aperto o riposiamo in questi posti ritrovati, potrebbe capitare pure di accorgerci che la vita ha percorso davvero quelle fantasie e nella realtà è tutto più bello di come lo sognavamo, di come lo volevamo.