Amami per un’estate

IMG_3603

Certo che un libro deve insegnarci qualcosa, certo che deve farci scoprire qualcosa in più di noi o del mondo che ci circonda. Ma un libro può anche alleggerirci, farci volare via, staccare la spina del tempo che scorre, aprire una parentesi, colorare per la sua durata le pareti tra le quali viviamo (in questo caso le colorerà di rosa). Una storia non troppo impegnata (non è un romanzo inglese dell’800), ma nemmeno troppo leggera (insomma non è un Harmony)…è la storia che è, il libro che può aprirvi il cuore, farvi sognare quel tanto che basta per sorridere, stare sulle spine, al pari di una commedia americana in tv…non fate le sostenute, non siate scostanti, fidatevi un po’ di me che non vivo senza Jane Austen ed Hemingway, ma so far posto alle piccole storie di oggi, quelle senza pretese, ma con il potere di farmi venire voglia di vivere, ogni giorno di più!

Midnight in Paris

midnight_in_paris03

Come vorrei essere a Parigi, adesso, per n milione di motivi…le lunghe notti estive, me le immagino piene di luci e calde, con tanta gente, senza troppo rumore, tutto che accade in atmosfere soffuse…mi sono innamorata di questo film, io che a Parigi non sono mai stata mi sono innamorata di Parigi con questo film. E loro due, insospettabili eppure così belli. Direi perfetti se credessi nella perfezione. Sono il frutto di questo film, uno dei molti.