Una settimana senza Facebook

Ho abbandonato il mio profilo Facebook da una settimana. Niente più post, opinioni, foto, niente più sbirciate nella vita degli amici, dei conoscenti, dei contatti. Libera dal vizio, dall’irresistibile tentazione di star sempre lì a discutere di tutto e di niente. Mi perdo tra tutto quel chiacchiericcio, quel bisogno di approvazione, tra compleanni e ricorrenze. Per quanto fosse utile quella piazza per il mio mestiere, so bene che i libri non li vendi lì, che i pensieri sono importanti anche quando non li scrivi, non li condividi. I libri e i pensieri, le storie e i desideri, le attese, devono avere tempo, quel tempo che su Facebook non ho trovato, perché lì i pensieri hanno un tempo che non è loro. Ho bisogno di tempo per i miei libri, i progetti, i pensieri, le amicizie, i compleanni da festeggiare, la felicità da vivere.

Se avessi ancora quel mio profilo, oggi metterei la foto che invece ho scelto di mettere qui:

CmWcqfhXEAA6Lkd

Oggi è la giornata mondiale del bacio. Onoriamo ogni bacio senza risparmiarlo, diamo baci a chi amiamo, e rispettiamo ogni bacio che si perde, quelli non dati.

Il bacio più bello della mia vita ha resistito al tempo, è un ricordo vivo di una notte, rubato, dato per dichiarare l’amore, quell’amore che è rimasto più grande di me, di noi. Oggi c’ho ripensato e sono passati anni, ma sembra ieri. Amo quel bacio, il ricordo che ne ho, quelle labbra che ho sentito per la prima volta e che mai ho dimenticato. Il bacio ad un grande amore è quello resta, potente e capace di farti sentire la vita tutta intera. Quella notte vive ancora in me, le rendo onore, non appartiene al passato, eternamente ogni volta accade, nuovamente. Se non lo avessi dato, se lo avessi risparmiato, tutto oggi sarebbe diverso.

Il bacio è una scelta, è un coraggio di un istante, la timidezza che assale anche i più temerari. Si è nudi in un bacio, io lo sono stata, lo sono ancora. Nuda come mamma m’ha fatta, come Dio m’ha pensata quel giorno che chissà quando è stato. In quel bacio sono nata e nascerò ancora.

Benedetto sia il bacio, qualsiasi bacio sia. E voi, quale bacio v’ha fatto nascere ancora? Quale bacio vi ha acceso la vita per sempre?