Quello che conta davvero.

Sono molto felice, perché già da oggi in tanti hanno colto l’occasione dell’ebook gratuito per scaricarlo. Il costo originario è di 0,99 centesimi, costano poco gli ebook, soprattutto quelli piccoli e scritti da sconosciuti. Costano meno di un chilo di pane, di un caffè, meno di un pacchetto di caramelle, meno di un quotidiano, di un gelato, meno di uno svago qualsiasi.

Costa talmente poco un ebook che diventa inevitabile riflettere sul perché si attenda una promozione per scaricarlo, e so che in tanti ce lo chiediamo. Ma io spero che chi scrive non lo faccia per un guadagno, tra l’altro irrisorio.

Io so che i miei racconti non valgono i soldi che costano, so che varranno le letture che riusciranno a conquistare, i lettori che si convinceranno a cercarci qualcosa. Così ho messo quel prezzo, 0,99, giusto per riconoscermi il valore di un impegno che rimane tale anche in questi due giorni che potete godervelo gratis.

Ho venduto quattro copie in due mesi, facendo pagare il mio lavoro meno di un caffè, oggi sono già arrivati 39 download. Pochi centesimi o nessun centesimo poco importa. Io spero che queste storie arrivino a un cuore, o a 33, o a quelli che saranno e non voglio che facciano successo, non scrivo per averne, non scrivo abbastanza bene da poterlo meritare.

Le storie che scrivo hanno bisogno di qualcuno che le legga per valere qualcosa, non di un prezzo in copertina, non di un guadagno. Ma ancora prima, le storie che scrivo, hanno trovato valore proprio quando la penna ha iniziato a mettere nero su bianco quel che volevo raccontare.

Oggi sono felice, per aver ancora una volta scoperto che il vero guadagno, nelle cose che facciamo, non è mai questione di soldi.

Vi chiedo di scaricarlo se vi attrae, se vi incuriosisce, di farlo in questi due giorni in cui costa niente e lasciarmi un pensiero vostro, l’unico valore che mi renderà un poco più ricca e felice.

Il Trono di Spade, un libro dopo l’altro.

Stamattina ho letto l’ultima pagina del dodicesimo libro de “Il Trono di Spade”. Otto mesi fa, quando cominciai a leggere, ricordo che mi trovai in difficoltà, non capivo quale fosse il primo libro, quello da cui iniziare la lettura. Magari a mesi di distanza, un po’ di chiarezza anche nel web è stata fatta.

Inutile dirvi che ho trovato questo viaggio una vera e propria esperienza di lettura, coinvolgente e piena di colpi di scena.

Qui di seguito vi aggiungo l’elenco dei libri, uno dopo l’altro, tutti in fila. Probabilmente, entrando in libreria, vi sarete o vi troverete confusi perché spesso non c’è una logica esposizione dei vari volumi.

Io posso solo dirvi che ho iniziato a leggere per  una sfida personale, perché non amo questo genere e volevo provare a scoprirlo. Mi sono ritrovata a non poter più smettere.

Buona lettura allora a chi, come me, avrà voglia di vivere questa avventura.

Vol I: Il Trono di Spade;

Vol II: Il grande inverno;

Vol III: Il regno dei lupi

Vol IV: La regina dei draghi;

Vol V: Tempesta di spade;

Vol VI: I fiumi della guerra;

Vol VII: Il portale delle tenebre;

Vol VIII: Il dominio della regina;

Vol IX: L’ombra della profezia;

Vol X: I guerrieri del ghiaccio;

Vol XI: I fuochi di Valyria;

Vol XII: La danza dei Draghi.